Al MOA CASA l’artigianato di qualità della Tuscia

Le imprese artigiane della Tuscia Viterbese raddoppiano la loro presenza al MOA Casa partecipando da quest’anno, oltre alla consueta edizione autunnale, anche all’appuntamento primaverile in programma dal 28 marzo al 5 aprile 2009 alla Fiera di Roma.
La manifestazione fieristica dedicata dall’ arredo e al design si sviluppa su un’area complessiva di oltre 20 mila metri quadrati, con proposte che spaziano in tutti gli stili: dal classico all’ultra moderno, dalle creazioni dei maggiori designer a prodotti più “consumer”, ma sempre di fattura artigianale. Con i suoi 180 mila visitatori e la presenza di più di 200 espositori MOA CASA è da oltre trenta anni la più importante rassegna italiana sull’habitat, tra quelle destinate all’utente finale.
“Abbiamo rafforzato la nostra partecipazione al MOA Casa – spiega Ferindo Palombella, presidente della Camera di Commercio di Viterbo – su sollecitazione delle stesse imprese artigiane che hanno espresso il forte interesse al mercato romano e del centro Italia che, nonostante la crisi, mantiene una sua dinamicità”
Al MOA Casa l’artigianato della Tuscia Viterbese propone un’ampia scelta di mobili e oggetti per arredare con gusto e personalità ogni angolo della casa: cucine e armadi su misura, arredi da esterno e balaustre in ferro, mobili restaurati e complementi di estrema originalità, ceramiche, sculture, fontane e camini.
“Le ceramiche artistiche – aggiunge Palombella – unite alla lavorazione di ferro, legno e pietre, rappresentano le punte di diamante di un artigianato che si distingue con il Marchio Tuscia Viterbese per la qualità e la tipicità delle produzioni. Un’arte che ha radici lontane, dove da secoli la passione è tramandata di padre in figlio, alimentando lo spirito creativo con la ricerca costante di soluzioni sempre più innovative.”


Comments

comments