Category Archives: Efficienza energetica

Tra poco in vigore la nuova direttiva sull’efficienza energetica

Il prossimo 5 dicembre entrerà il vigore la nuova Direttiva Europea che riguarderà l’efficienza energetica la quale si pone come obiettivo di raggiungere entro il 2020 obiettivi mirati a favorire una maggiore efficienza energetica dalla trasformazione fino all’uso finale.
Il primo passo della direttiva è quelli di ristrutturare gli immobili, infatti gli Stati dovranno progettare una strategia a lungo termine mediante la quale dovranno essere ristrutturati tutti gli edifici residenziali e commerciali sia pubblici che privati. La strategia che dovrà includere anche un’efficacia in termine di costi, dovrà essere pubblicata entro 30 aprile 2014.
Il secondo punto riguarda la superficie degli edifici pubblici dotati di riscaldamento e raffreddamento che dovranno rispettare i requisiti minimi previsti dall’articolo 4 della Direttiva 2010/31/UE sulla prestazione energetica nell’edilizia. La priorità sarà data a tutti gli edifici che hanno la peggiore prestazione energetica.
Inoltre lo Stato e gli enti dovranno, nel limite del possibile, acquistare dei prodotti e servizi ad alta efficienza energetica.
Un altro punto che fa parte della nuova normativa riguarda la certificazione energetica, l’accreditamento e qualificazione per i quali dovranno mettere a punto regimi entro il 31 dicembre 2014.
La formazione e l’informazione pure fanno parte della nuova direttiva in fatti saranno promosse delle campagne informative sui meccanismi di efficienza energetica e sui quadri finanziari e giuridici rivolte a consumatori, costruttori, architetti, ingegneri, auditor ambientali e dell’energia e installatori di elementi edilizi. In questa informazione saranno include anche le banche le quali dovranno avere la possibilità di sapere come partecipare, anche tramite partenariati pubblico/privato, al finanziamento dei sistemi di miglioramento dell’efficienza energetica.
Questi sono solo alcuni punti inclusi nella direttiva che andrà in vigore il prossimo 5 dicembre, ma per essere a conoscenza di quella completa è possibile consultare la gazzetta ufficiale.

CNA ed Enea firmano un accordo di collaborazione sulla qualificazione delle imprese per l’efficienza energetica e la sostenibilità

Qualificazione delle imprese per l’ efficienza energetica e la sostenibilità. CNA ed Enea firmano un accordo di collaborazione

Le piccole imprese sono, da un lato, attori fondamentali della strategia italiana per il raggiungimento degli obiettivi di sostenibilità ambientale e riduzione della CO2 fissati dalla UE e possono, d’altra parte, cogliere, in tale ottica, importanti opportunità di crescita competitiva.

Per supportare le Pmi in questa fase di cambiamento CNA ed Enea hanno firmato una convenzione che avvia una collaborazione in materia di formazione e qualificazione professionale al fine di dotare le imprese associate alla CNA di maggiori competenze nei settori della generazione distribuita, dell’ efficienza energetica e delle fonti rinnovabili.

Gli obiettivi dell’accordo sono relativi alla creazione di una rete di micro, piccole e medie imprese competenti ad operare secondo i principi di efficienza e sostenibilità, a cui i consumatori possono rivolgersi per l’ installazione e la manutenzione di impianti, e per la progettazione e costruzione “sostenibile” in campo edile. Grazie a questo accordo si creeranno oltre 200.000 nuovi posti di lavoro.

La partnership Enea-CNA riunisce e integra le competenze di un ente leader nel campo della formazione e del trasferimento tecnologico in campo energetico e la conoscenza del settore artigiano e delle PMI, nonché la diffusione territoriale, della CNA.

Con questa collaborazione si intende offrire alle imprese un contributo importante per cogliere le opportunità derivanti dallo sviluppo di settori innovativi quali l’efficienza energetica e le fonti rinnovabili, oltre ad aiutare il Paese a rispettare gli impegni già assunti in tema di salvaguardia ambientale e destinati ad ampliarsi a seguito della recente approvazione del pacchetto Europeo sul clima e del prossimo appuntamento globale di Copenaghen.

Se ti è piaciuto questo articolo potresti essere interessato ai nostri blog dedicati alle banche e agli immobili.